giovedì 24 gennaio 2013

Back to basic: Madeleines



A natale mi hanno regalato uno stampo in silicone per madeleines, le fossette sono piccole, verranno fuori dei dolci da mangiare in un sol boccone! 


Oggi mentre prendevo una tazza ho visto sul ripieno dell’armadio lo stampo e ho pensato che era giunto il momento, quindi eccomi qui con la ricetta.
E’ la prima volta che faccio le madeleines, quindi siate buoni please please please!!



Chi non conosce questo dolce? Basta prendere il libro di Marcel Proust ALLA RICERCA DEL TEMPO PERDUTO per leggere:
 "Portai macchinalmente alle labbra un cucchiaino del tè nel quale avevo lasciato inzuppare un pezzetto della maddalena. Ma appena la sorsata mescolata alle briciole del pasticcino toccò il mio palato, trasalii, attento al fenomeno straordinario che si svolgeva in me. Un delizioso piacere m’aveva invaso, isolato, senza nozione di causa. E subito, m’aveva reso indifferenti le vicessitudini, inoffensivi i rovesci, illusoria la brevità della vita…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale. Da dove m’era potuta venire quella gioia violenta ? Sentivo che era connessa col gusto del tè e della maddalena....
... All’improvviso il ricordo è davanti a me. Il gusto era quello del pezzetto di maddalena che a Combray, la domenica mattina, quando andavo a darle il buongiorno in camera sua, zia Leonia mi offriva dopo averlo inzuppato nel suo infuso di tè o di tiglio…."
Non è bellissimo?
A chi non viene voglia di provare la stessa cosa?
Quindi armartevi di frusta e ingredienti vari e iniziamo!!!

Vi scrivo mentre aspetto l’ora in cui l’impasto deve riposare in frigorifero…ho letto che se non riposa e si raffredda alle madeleines non viene la gobbettina carina…sarà vero?
E se non vengono e restano piatte?
Sarà stata colpa mia?
Non sono ancora pronta a fare questi dolci?
Ma il lievito ce l’ho messo?
Troppi punti interrogativi! Leggete la ricetta e scoprirete se alla fine ce l’ho fatta o no.

Un ora dopo:
L’impasto è profumatissimo anche così, senza nulla e mi chiedo come sarà una volta cotto.
Lo verso negli stampini e quello che resta attaccato al cucchiaio lo mangio così…Chi di voi fa lo stesso quando cucina??

Ingredienti per 2 teglie da 24 madeleine l’uno:

  • 120 g farina
  • 100 zucchero
  • 2 uova grandi
  • 100 burro
  • ½ cucch lievito
  • Sale q.b.


Ho fatto sciogliere il burro e l’ho poi mescolato con una frusta allo zucchero…sarebbe meglio che fosse stato a pomata e miscelato così allo zucchero, ma mi sono dimenticata di toglierlo dal frigo prima…quindi vai di microonde!
Poi ho aggiunto la farina e il lievito setacciati e fatti cadere a pioggia.
Ho mescolato sempre usando la frusta e non sono venuti grumi, credo che anche coi il cucchiaio venga comunque così.
Poi ho aggiunto alla fine l’uovo e il sale.
Ho chiuso per bene con la pellicola da cucina la ciotola con dentro l’impasto e l’ho lasciata riposare in frigorifero per  1 ora.


Una volta tirato fuori l’impasto è molto più denso rispetto a prima e con l’aiuto di un cucchiaio ne verso un po’ negli stampini da madeleine, li riempio per al massimo i 2/3 perché lieviteranno un po’ in cottura e non voglio che escano dagli stampi.


Non vi preoccupate se prima di infornarle sembrano proprio delle cucchiaiate buttate lì, con il caldo l’impasto si “scioglie” e occupa tutti gli spazi.
In forno per 15 minuti a 180°c (finchè non si forma la gobbetta e prendono un bel colore).
Dato che il mio stampo è in silicone non l’ho imburrato, ma se il vostro è di metallo conviene usare o l’olio spray oppure il burro.


Non le trovate carinissime?
Me ne mangerò 2 a merenda con il tè!


PS.
Prima di toglierle dallo stampo aspettate che siano completamente fredde se non rischiate di romperle…ne ho distrutte due così…erano buone comunque se volete saperlo ^^

17 commenti:

  1. Fantastiche!!!! Anch'io stavo pensando di comprare questo stampo... da usare sia nella versione dolce che in quella salata!
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora sono ferma alla versione dolce, mai mangiate salate...DA PROVAREEEEEEEEEE!!! ^^

      Elimina
  2. Lo sai che quando ero piccola erano il mio dolce preferito. Le mangiavo sempre! Credi che con altra forma vengano bene uguale? Non ho mai provato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio di si, però lo stampo deve credo essere di quelli poco profondi così sei sicura che cuoce bene anche dentro!
      Fammi sapere quando le farai!! ^^

      Elimina
  3. Bè...io non le ho mai fatte , e ora non le posso più mangiare , ma proverò a rifarle senza glutine...sia mai mi vengano...mmmm buone , bravissima!!!

    Un saluto Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riesci a rifarle senza glutine me lo fai sapere? Perchè ho un'amica celiaca e mi dispiace sempre preparare dolci che lei non può mangiare...Così magari le preparo anche per lei ^^
      Grazie mille Chiara!

      Elimina
  4. Ma che belle! QUando abitavo in Francia mi rimpinzavo di queste con la marmellata ogni mattina *-* OTTIME! Le tue hanno proprio un bellissimo aspetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già solo per la questione Francia ti invidio da matti! Come va Giulia? ^^

      Elimina
  5. a parte che adoro questo libro di Proust!ma poi le madeleines sono stupende..non ho gli stampini io :(bacione grande.bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooh =( A me l'hanno regalato, ma penso che in un supermercato ben fornito ci sia ^^

      Elimina
  6. è da un po' che avevo voglia di provare le madeleines, ma non ho ancora trovato lo stampo, tu invece hai ricevuto proprio un bel regalo di natale! complimenti per questi deliziosi dolcetti e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Maria Pia! ^^ Fammi sapere se lo trovi da qualche parte!!

      Elimina
  7. Molto carino il tuo blog! SOno un tua nuova follower! Se ti va, passa da me, mi farebbe molto piacere!
    Mi trovi qui:
    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    e qui:
    http://letortedianna.blogspot.it/

    Ti aspetto ;)

    RispondiElimina
  8. Allora, premetto che con me giochi facile, perchè io ho un'insana passione per le madeleines, però le tue che dire...mi sembrano proprio perfette, tutt'altro che da prima volta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro che era la prima volta ^^
      Sto già pensando alla versione in cioccolato!

      Elimina
  9. sai che ho provato a fare questi dolcetti e mi piacciono veramente tanto..il difficole fare il panciotto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che li hai fatti ^^ Spero siano venuti buoni!!

      Elimina